Contributi a fondo perduto per le imprese del DAT 'Oltrepò Smart Land', domande entro il 29 marzo - CHIUSO

Contributi a fondo perduto per le imprese del DAT 'Oltrepò Smart Land', domande entro il 29 marzo - CHIUSO

Scadenza bando: 29 mar 2016

L'Amministrazione comunale di Poggio Rusco, in qualità di capofila del Distretto dell’Attrattività ‘Oltrepò Smart Land’ a cui partecipano i Comuni di Sermide, Felonica, Carbonara di Po, Villa Poma, Magnacavallo, Borgofranco sul Po, Revere, Sustinente, Serravalle a Po, Pieve di Coriano, San Giovanni Del Dosso, ha pubblicato il bando 'Oltrepò Smart Land' che prevede finanziamenti a fondo perduto destinati alle imprese del settore commercio, servizio e turismo con sede operativa nei comuni del distretto per favorire e migliorare l’accoglienza e l’attrattività dell’offerta commerciale attraverso specifiche azioni ed interventi diretti a valorizzarne le potenzialità, l’insediamento e lo sviluppo di attività e servizi innovativi.
Le domande di contributo devono essere presentate con apposita modulistica entro e non oltre il 29 marzo 2016.

Dettagli:

Beneficiari:

Imprese singole o associate, con codice Ateco (attività prevalente) compreso nell’elenco in calce, attive ed iscritte al Registro Imprese in CCIAA, in regola con le norme di sicurezza sul lavoro con sede operativa nei comuni di Borgofranco sul Po, Carbonara di Po, Felonica, Magnacavallo, Pieve di Coriano, Poggio Rusco, Revere, San Giovanni del Dosso, Sermide, Sustinente, Serravalle a Po e Villa Poma

Spese ammissibili:

Sono ammesse spese:

  • da realizzare, sostenere e concludersi entro e non oltre il 18 Luglio 2016;
  • già realizzate e concluse con spese a partire dal 4 Aprile 2014;
  • in corso di realizzazione con spese già sostenute dal 4 Aprile 2014 e da concludersi entro e non oltre il 18 Luglio 2016

riguardanti:

  1. Lavoro ed opere edili per la sistemazione di facciate e fronti strada pertinenti ad attività commerciali e turistiche;
  2. Organizzazione di iniziative e campagne promozionali;
  3. Realizzazione di brochure e materiali editoriali;
  4. Erogazione di servizi di interesse collettivo funzionali alla fruizione degli spazi dell’attrattività turistico/commerciale e all’accoglienza dei visitatori nell’ambito del DAT;
  5. Formazione delle imprese turistiche e commerciali per il miglioramento delle competenze manageriali, linguistiche e organizzative del punto vendita;
  6. Acquisto di sistemi e tecnologie digitali per la promozione e la vendita on line di prodotti, servizi per la gestione delle prenotazioni, promozione dell’offerta turistica e commerciale, sistemi per conoscere il comportamento dei clienti, software per la fidelizzazione della clientela, sistemi web marketing, vetrine interattive, espositori innovativi, interfacce, vetrofanie, totem e smart poster, sistemi innovativi per la sicurezza.

Non sono ammissibili:

acquisto di terreni o immobili, materiali di consumo, contratti di manutenzione, acquisto di beni usati, atti notarili, registrazione,imposte e tasse, lavori eseguiti in economia, leasing, installazione di video giochi, spese in auto fatturazione.

Investimento:

Il bando finanzia progetti di importo totale compreso tra i 3.000,00= e i 20.000,00= €uro

Contributo:

50% delle spese ammissibili al netto dell’IVA, compreso tra un minimo di €uro 500 ed un massimo di €uro 15.000= in regime “de minimis”

Confcommercio Mantova è a disposizione degli Associati per verificare la possibilità di accedere al bando e per predisporre la domanda. Riferimento Patrizia Fin T. 0376 231216 – contributi@confcommerciomantova.it