Chef e macellai di Confcommercio Mantova protagonisti in Fiera Millenaria. Domenica 3 e lunedì 4 settembre show cooking, degustazioni e cene ad invito

Chef e macellai di Confcommercio Mantova protagonisti in Fiera Millenaria. Domenica 3 e lunedì 4 settembre show cooking, degustazioni e cene ad invito

Data evento: 3 set 2017

La storica collaborazione tra Confcommercio Mantova e Fiera Millenaria, cui partecipano da anni i commercianti di macchine agricole di Acma e i concessionari auto di Cama, si arricchisce quest’anno con la partecipazione di Confcommercio al progetto Mantovagolosa promosso dal 2014 dall'ente fieristico, adesione ufficializzata a giugno di quest’anno con la presenza a Milano durante l’anteprima per la stampa della Millenaria di settembre presso il food loft di Simone Rugiati. 

Due gli eventi firmati da Confcommercio in programma nel Padiglione0 dedicato al food e all’agroalimentare mantovano: ‘Racconti del Palato. La crescita della cucina mantovana’ promosso dai ristoratori di Fipe in collaborazione con le guide turistiche di Confguide in programma lunedì 3 settembre  alle 20.30, e ‘La Carne si fa bella. Tradizione, arte, passione  …e relazione’, a cura dell’Associazione Macellai, che si terrà lunedì 4 settembre a partire dalle 19.

Racconti del Palato sarà contestualmente uno show cooking con degustazione e una cena ad invito: 5 chef racconteranno con le loro ricette, attraverso sapori, profumi e colori, l’evoluzione della cucina mantovana, rivisitando alcuni piatti della nostra tradizione gastronomica che hanno radici nella cucina rinascimentale. Lo show cooking sarà arricchito dal sapiente racconto delle guide turistiche che intratterranno il pubblico con  storie e aneddoti legati a quelle ricette.

Il menù della serata riproporrà  i capisaldi della cucina mantovana, adattandoli ai palati contemporanei:  si parte con il luccio in salsa di olive nere taggiasche, capperi di Pantelleria su patate all’olio del Garda e salsa leggera di prezzemolo e peperoni, seguono  tortelli di zucca del casalasco con soffritto, maccheroncini al torchio con sugo di faraona, con sentore di lavanda e falso pepe del Perù, tagliata di maiale all’uva del lambrusco  e verdure spadellate in salsa di soia per chiudere con una torta Elvezia 2.0.

Tutti i piatti, accompagnati dai vini locali che saranno presentati da un rappresentante di Onav (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino), saranno serviti ad una ventina di autorità invitate alla cena e proposti al pubblico sotto forma di assaggi e finger food. 5 gli chef coinvolti nell’evento, che saranno coadiuvati dagli allievi della scuola ‘Arti e Mestieri’ di Suzzara: Fabiana Ferri (Osteria da Pietro di Castiglione), Dario Nizzoli (Ristorante Nizzoli di Villastrada), Chiara Rizzi (Finis Terrae di Mantova), Vanni Righi (Osteria Scalco Grasso di Mantova) e Caterina Margini (pastry chef della pasticceria Atena di Sabbioneta). L’evento ha ottenuto il patrocinio di East Lombardy.

Lunedì 4 settembre nuovo appuntamento con l’evento promosso dall’Associazione Macellai di Confcommercio Mantova ‘La Carne si fa bella. Tradizione, arte, passione  …e relazione’. A partire dalle 19 è previsto uno show cooking con degustazione di piatti a base di carne bovina, equina e suina, durante il quale saranno forniti consigli e ricette sulla corretta preparazione della carne. Oltre una decina le macellerie coinvolte nell’evento: Macelleria Negri (Gazoldo degli Ippoliti), Macelleria Punto Più (Buscoldo di Curtatone), Macelleria Turina (Grazie di Curtatone), Macelleria Montaldi (San Silvestro di Curtatone), Macelleria Bollini e Macelleria Panazza (Ostiglia), Macelleria equina Athos (Suzzara), Macelleria Zanchi (Malavicina di Roverbella), Macelleria Donini (Bozzolo), Macelleria Pradella (Quistello), Centro Carni Guastalla (Volta Mantovana) e Macelleria Azzi (Rodigo).

“Quest’anno, per la prima volta, portiamo in fiera Millenaria la professionalità dei nostri chef e l’abilità dei nostri macellai, che sanno trasformare materie prime di qualità in piatti di alta cucina - dichiara il direttore di Confcommercio Nicola Dal Dosso - Abbiamo deciso di partecipare con due eventi i dinamici e di richiamo: confidiamo in un’ottima partecipazione del pubblico”.