Commercianti macchine agricole: dopo un Bovimac positivo, si parte con un progetto pilota sulla sicurezza delle attrezzature

WP_20140117_002

Stefano Raimondi (il secondo da sinistra) all’inaugurazione di Bovimac

Ha preso il via in questi giorni il progetto pilota realizzato da Acma, l’associazione dei commercianti di macchine agricole di Confcommercio Mantova, in collaborazione con Asl. Asl e Acma, che hanno finanziato l’iniziativa, alla fine dello scorso anno hanno infatti sottoscritto un accordo che prevede linee di indirizzo per la verifica per il mantenimento in uso, il corretto adeguamento e la rivendita di macchine agricole usate, con l’obiettivo finale di mettere sul mercato attrezzature perfettamente sicure e a norma. Con tale accordo, infatti, i commercianti aderenti ad Acma si impegnano ad assicurare alle macchine agricole commercializzate un elevato grado di affidabilità e sicurezza per gli utilizzatori finali. In questi giorni gli associati stanno dunque seguendo un corso formativo di 8 incontri, che si tiene al Centro di Formazione Confcommercio di Porto Mantovano, che vede la partecipazione di docenti altamenti qualificati, tra cui funzionari dell’Asl e un docente del CNR.
“Siamo molto orgogliosi di essere i promotori di un progetto innovativo in questo campo, il primo in Italia – commenta Stefano Raimondi, presidente di Acma – Lo scopo a lungo temine dell’accordo con Asl e del percorso formativo che ne è derivato è quello di diventare anche noi, per quanto di nostra competenza, divulgatori e promotori della cultura della sicurezza delle macchine agricole usate, a  vantaggio dell’utilizzatore finale. Questo è un periodo molto intenso per il nostro comparto: si è appena conclusa a Gonzaga la rassegna Bovimac, l’appuntamento fieristico mantovano più importante per gli operatori, che ha visto una grande presenza di professionisti del settore che rappresentano potenziali clienti. La fiera, giunta ormai alla sua ventunesima edizione, costituisce per il nostro settore l’occasione per reperire nuovi contatti commerciali, da sviluppare nei prossimi mesi, e presentare tutte le novità della meccanizzazione agricola per l’anno 2014”.