Millenaria: domenica prove gratuite su circuito dei nuovi suv e screening visivi

Tornano anche questa domenica le prove-off road promosse dall’Associazione dei concessionari auto (Cama, famiglia Confcommercio) alla Fiera Millenaria di Gonzaga. Domenica 8 settembre, infatti, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 all’interno dell’area espositiva ‘Il Villaggio dell’auto’, sarà possibile testare in prima persona i veicoli in prova, una decina di modelli Suv. Non si tratterà però di un normale test drive: i partecipanti, infatti, potranno provare la vettura preferita su un circuito appositamente allestito, che prevede salita e discesa con controllo degli angoli di attacco, di dosso e di uscita, guida inclinata, “twist”, il tutto in totale sicurezza. Al volante, infatti, si alterneranno due istruttori professionisti qualificati dell’azienda mantovana Racetech.

Le prenotazioni delle guide si terranno al desk Cama che sarà posizionato al centro del Villaggio dell’Auto. Ecco i modelli in prova: Mercedes Benz ML 250 BLUTEC SPORT 4 MATIC (concessionaria Agricar Diesel); Jeep GRAND CHEROKEE 3.0 V6 OVERLAND (Agricar); Citroen C4 AIRCROSS (Auto Elite); Chevrolet  TRAX (Autosì); Toyota RAV 4 (Autobrema); Land Rover FREELANDER e Subaru FORESTER (Autocenter); Peugeot 2008 e Kia SPORTAGE (Ferrari Motors); Hyundai IX35 Confort (La Virgiliana); Isuzu D-MAX (Tagicar); Ford RANGER (Wheels).

Anche Federottica Mantova rinnova il proprio contributo. A fianco del desk Cama, infatti, gli ottici di Confcommercio proporranno screening visivi di valutazione delle abilità di visione utilizzate durante la guida, denominati ‘Guida Sicura’. Il servizio, nato da un progetto di Federottica su scala nazionale chiamato ‘Occhio alla guida’, è finalizzato al controllo delle capacità visive del soggetto in relazione ad una guida sicura. I partecipanti, a conclusione del test, riceveranno anche un vademecum di 15 regole da tenere sempre presente al volante di una vettura.Gli screening si svolgeranno dalle 9.30 alle 19.30. La prima domenica le due iniziative avevano registrato l’apprezzamento del pubblico, con oltre una cinquantina di partecipanti.